Eventi 2020

Una città per cantare

Sabato 18 Gennaio 2020 ore 21.00

Teatro dell’oratorio di Cureggio, via Novara,1

L’emozione della musica di Lucio dalla e Ron

La band tributo alla musica di Ron e Lucio Dalla si identifica come unica in Italia per la proposta artistica, improntata sia sull’esecuzione fedele dei brani più famosi, sia sulla narrazione della loro storia, per far rivivere al pubblico le emozioni che i due autori hanno saputo nel tempo suscitare. La band è composta da sei musicisti professionisti, alcuni dei quali hanno suonato in tour con Ron.

Perfetti imperfetti

Sabato 22 Febbraio 2020 ore 21.00

Teatro dell’oratorio di Cureggio, via Novara,1

  • Compagnia Tanto di Cappello
  • Regia Danilo Abbient
  • Con Danilo Abbienti, Marta Spaini, Francesco Sorrentino, Viola Martini, Dario Martini

Gilberto e Lisa, sono una coppia sposata da più di vent’anni e stanno affrontando una crisi matrimoniale. Lui è un donnaiolo, poco affidabile e infantile, per questo Lisa esasperata cerca di trovare l’uomo giusto per innamorarsi… Ma non ha fatto i conti con Gilberto che, per non perdere la moglie, studia un piano molto astuto. Questa è una commedia brillante, che saprà coinvolgervi e divertirvi.

Intanto quegl’altri s’ammazzan

Sabato 21 Marzo 2020 ore 21.00

Teatro dell’oratorio di Cureggio, via Novara,1

  • Regia Gaia Magni
  • Con Gaia Magni

1918: alla fine della guerra le mogli si dividono in due categorie: quelle che hanno avuto indietro il proprio marito e quelle che non ce l’hanno più, un marito. Angela è una moglie ma non appartiene a nessuna di queste categorie. Angela è vittima di un complotto. Angela deve lottare con tutte le sue forze per dimostrare la sua strampalata tesi. Un monologo tra presente e passato, tra paura e coraggio, tra speranza e disillusione.

Raccontando di dolcino e Margherita

Sabato 18 Aprile 2020 ore 21.00

Teatro dell’oratorio di Cureggio, via Novara,1

  • Compagnia Orizzonte Teatro
  • Con Eleonora Visco Gilardi e Guido Tonetti

Finalmente si torna a parlare di Fra Dolcino, figlio della nostra terra piemontese, e della sua compagna Margherita da Trento. La figura di quest’ultimo grande eretico del trecento racchiude ancora oggi qualcosa di estremamente contemporaneo, che può riguardarci. La sua dottrina che predicava la povertà e l’uguaglianza fra uomo e donna ha profondamente diviso non solo gli animi ma anche le opinioni e i giudizi degli storici.

Ortensia ha detto: “Me ne frego”

Sabato 9 Maggio 2020 ore 21.00

Teatro dell’oratorio di Cureggio, via Novara,1

  • Compagnia Compagnia della Cipolla
  • Regia Costanza Daffara
  • Tecnici luce e suono Stefano Rescifina e Luigi Gabriele Smiraglia

Ci troviamo in uno studio dentistico. La moglie del dentista vuole che la cameriera, che le ha mancato di rispetto, venga licenziata dal marito. Il dentista, che non è così intransigente, cerca di parlare con la cameriera e quasi si consiglia con lei su come trattare la moglie dal carattere, a suo dire, complicato. Alla fine di questo colloquio la cameriera Ortensia avrà un aumento e questo scatenerà la gelosia della moglie. Sembra una situazione senza soluzione, ma…